Solitudine moderna

La differenza tra essere soli ed essere soli

In realtà, i due concetti che devono essere differenziati sono solitudine e solitudine. Essere soli è una scelta. Una persona viene lasciata sola quando fa la scelta personale di fare qualcosa da sola o di restare sola invece di stare con altre cose o persone. Tuttavia, può porre fine a questa solitudine ogni volta che vuole e scegliere di stare con altre cose o persone. La conclusione è che si tratta di una scelta o preferenza. Ad esempio, se hai la possibilità di vivere con un coinquilino ma scegli di non farlo e scegli di vivere in una casa da solo, scegli di stare da solo. Per fare un altro esempio, se la tua scelta è quella di non avere un membro del sesso opposto nella tua vita o di non sposarti, ciò significa scegliere di restare solo.

La solitudine, d'altro canto, riguarda l'essere stare da soli, restare isolati dalle altre cose e dalle persone: questa è più che una scelta, è una carenza, un'incapacità o un'incapacità, è anche uno stato di deprivazione. Se vuoi stare con altre cose o persone ma non riesci a trovare qualcuno con cui stare con te, ti sentirai solo. Cerchi un coinquilino con cui condividere la stessa casa, ma se non trovi qualcuno adatto, questo si trasforma in solitudine. Ancora una volta, per fare un esempio tratto dalle relazioni, se stai cercando un coniuge adatto ma non riesci a trovare qualcuno che soddisfi le caratteristiche che stai cercando, sarai solo. In sintesi, mentre stare da soli è una scelta, la solitudine è una necessità.

La modernizzazione nel mondo occidentale si riflette in molti aspetti nel nostro Paese, ma ciò avviene con una differenza media di 10-15 anni. La differenza principale è che le società occidentali sono società più individualiste. Mentre fino a 30 anni fa la cultura turca aveva una cultura collettiva (vivere in una famiglia numerosa), negli ultimi 30 anni ha subito un cambiamento verso l'individualizzazione, ma come ho già detto, non siamo né un individuo né una società collettiva da quando abbiamo 10 anni. -15 anni indietro. I turchi, in quanto famiglia e individuo di transizione tra i due, non sono né completamente soli né i loro legami familiari sono forti come prima. Ci sono molte persone che vivono in nuclei familiari o da sole, ma spesso vanno dalle loro famiglie, cenano a casa loro e poi tornano a casa a dormire. Oppure abbiamo avuto problemi finanziari. Poi ricevono comunque denaro gratuito dalle loro famiglie.

Se parliamo dell'aspetto della solitudine, gli individui che scelgono di vivere da soli nelle società occidentali hanno culture delle vacanze, abitudini di lettura di libri, vanno al cinema o a teatro, e generalmente uscire nel fine settimana e incontrare i loro amici. Nel nostro Paese, la maggior parte delle persone che vivono da sole guardano la TV a casa e pochissimi di loro hanno pochi hobby. In altre parole, mentre stare da soli diventa una cosa più piacevole e preferibile se vissuta in modo di qualità, nella nostra cultura, passare il tempo principalmente a casa invece di socializzare porta alla solitudine e a una vita più sterile.

In effetti, forse la ragione principale della solitudine odierna sono le masse, che sono strumenti di comunicazione. Soprattutto la TV (che in Turchia è al 2° posto nel mondo in termini di tempo trascorso davanti alla TV), Internet, gli smartphone e i siti di social network allontanano le persone dalle altre persone e costituiscono la base della solitudine. In un certo senso, un individuo la cui mente è distratta e anestetizzata dallo schermo della TV, del computer o del telefono può sopravvivere con una falsa felicità senza la necessità di una vera relazione. Possiamo anche pensarla in questo modo; Puoi riempirti lo stomaco mangiando cibo spazzatura. Sì, ti sentirai sazio, ma poiché il tuo corpo non mangia sano, a lungo termine sperimenterai diversi problemi di salute.

Una delle caratteristiche più basilari di una persona sana sono le relazioni sociali ed emotive. stabilisce con altre persone. Come ho detto all’inizio, non ci sono problemi finché riesci a bilanciare il tempo che trascorri da solo con il tempo di qualità che trascorri con altre persone. Mountein “La solitudine è il cortile di casa, un giorno tutto e tutti potrebbero andarsene e si potrebbe rimanere soli. Per questo motivo bisognerebbe abituarsi a trascorrere qualche ora al giorno da soli", afferma.

Una delle cose che incide maggiormente sulla salute psicologica è il sistema di supporto sociale. Se hai persone intorno a te con cui puoi divertirti, condividere i tuoi problemi ed essere lì per te quando ne hai bisogno, questo ti renderà psicologicamente più forte. Problemi come depressione, disturbi d'ansia e mancanza di abilità sociali sono più comuni nelle persone che si sentono sole.

leggi: 0