Valutazione dei pazienti che non possono essere portati nell'ambiente dell'esame a casa/sul posto di lavoro

*Le malattie psichiatriche rientrano in un'ampia gamma e si manifestano con sintomi diversi. Alcuni pazienti hanno una buona visione, cioè la consapevolezza della propria malattia, e quando hanno un problema cercano una soluzione e consultano un medico. Questo gruppo di pazienti ha una buona comunicazione e una buona adesione al trattamento.

*Alcune persone non si considerano pazienti anche se sono molto gravemente malate e causano molti problemi a chi li circonda, e si oppongono fermamente si offre di andare dal medico. A volte dicono anche cose come “Io non sono malato, tu sei malato, vai dal medico” alle persone a loro più vicine che vogliono aiutarli. In questo gruppo di pazienti; Sono comuni il dubbio, la sfiducia, la reclusione in casa, l'arrabbiarsi per tutto, il danneggiamento di proprietà e la violenza contro i parenti.

*Un altro gruppo di pazienti; Sensazione di debolezza, stanchezza e debolezza. Si sente estremamente inutile e desidera la morte. I motivi per cui questi pazienti stanno lontani dal medico sono; Non credono che miglioreranno, che le cose che vanno male si risolveranno e si considerano esseri senza valore che non hanno nemmeno il diritto di vedere giorni buoni. Il rischio di suicidio è elevato in questo gruppo di pazienti.

*Un altro gruppo di pazienti; Non può presentarsi all'esame a causa dei suoi timori legati agli attacchi di panico. Questi pazienti non vogliono lasciare l’ambiente in cui si sentono sicuri e dove pensano di poter ricevere aiuto in qualsiasi momento. L’ambiente in cui si sentono più a loro agio è quando sono a casa con i loro familiari. Secondo la sua opinione; Quando sperimenta una crisi o un attacco di paura, mentre è alle prese con la sua vita (!), sua madre, suo padre, suo fratello, sua moglie, ecc. potrà chiamare un'ambulanza o un medico (!). Questi pazienti hanno paura di restare soli a casa, di camminare da soli per strada, di trovarsi in mezzo alla folla con il pensiero di non essere riconosciuti e di non poter ricevere assistenza medica, di uscire nel traffico a causa del rischio di congestione del traffico. Per questo motivo non possono recarsi negli ambienti di cura. Questi pazienti subiscono gravi perdite in ambiti quali l'istruzione, la professione e le relazioni sociali e diventano sempre più soli.

*Alcune persone non possono presentarsi all'esame a causa di malattie fisiche o limitazioni dovute all'età avanzata. Alcuni di questi pazienti sono costretti a letto e altri hanno difficoltà a muoversi. Alcuni sentono di aver bisogno di aiuto a causa del deterioramento mentale. Non riesce a pensare. È possibile che tutto questo gruppo di pazienti venga visitato a casa, accompagnato dai loro parenti, e lì inizino le prime cure. Un gruppo di pazienti era preoccupato di essere etichettato come pazzo, un altro gruppo di pazienti; Si tiene lontano dall'ambiente di trattamento perché è dipendente da qualcosa (alcol, droghe, TV, Internet, ecc.) e pensa che per questo sarà criticato e condannato.

* Potrebbero esserci altri ragioni che tengono le persone lontane dall’ambiente di trattamento. Indipendentemente dal pensiero che porta le persone a stare lontane dall’ambiente di cura, i servizi di cura devono in qualche modo essere forniti a questi pazienti, che costituiscono un gruppo numeroso. In questo contesto, prima di incontrare faccia a faccia il paziente, si dovrebbero ottenere informazioni dettagliate su questi pazienti dai loro parenti, si dovrebbero rivedere le opzioni di comunicazione e di colloquio, si dovrebbe pensare alla sicurezza dell'ambiente per il paziente e le altre persone, andare casa preparata per qualunque tipo di trattamento possa essere applicato e stabilire una relazione a breve e lungo termine con il paziente. Si dovrebbe tentare di stabilire una comunicazione basata sul rispetto e sulla comprensione.

*Di conseguenza ; Questi pazienti dovrebbero essere esaminati psichiatricamente nell'ambiente in cui vivono e dovrebbe essere iniziato il loro primo trattamento. La terapia e il supporto terapeutico dovrebbero essere continuati a intervalli regolari finché non si sentiranno pronti, a casa o negli ambienti di lavoro; dovrebbero essere incoraggiati a recarsi in un istituto sanitario o in una clinica e i loro piccoli sforzi in questo senso dovrebbero essere applauditi.

leggi: 0