Gestisci lo stress o sarà lui a gestire te

Quanto è stressante la tua vita? Da quanto tempo sei stressato? Provi ogni giorno emozioni come rabbia e ansia e non riesci a liberartene? Prendi costantemente il raffreddore? Ti senti stanco o hai difficoltà a stabilire e raggiungere obiettivi per te stesso? Hai difficoltà a comprendere o ricordare ciò che leggi? Soffri di insonnia cronica? Non puoi seguire una dieta costante e perdere peso? Questi possono essere causati dallo stress. Se vuoi conoscere meglio lo stress, capire come influenza la connessione tra corpo, mente e anima e apprendere tecniche di gestione dello stress, sei nel posto giusto.

Lo stress è la malattia più importante della nostra epoca. Possiamo anche dire che è il padre delle malattie. Perché lo stress è una delle principali cause di molte malattie, dall’influenza alle malattie cardiache e persino al cancro. È noto che le malattie cardiache sono 3 volte più comuni nelle persone stressate e la morte per infarto è 5 volte più probabile. Ci troviamo di fronte allo stress in ogni fase della vita, nella scuola primaria, all’università e sul posto di lavoro. È l’attore principale che ci rende cronicamente infelici, ansiosi, consuma le nostre energie, riduce la nostra creatività, ci fa ammalare e invecchiare più facilmente, ma anche noi medici non lo sappiamo abbastanza bene e non riusciamo a gestirlo. Abbiamo ricevuto una formazione molto lunga, ma non abbiamo ricevuto una formazione sulla gestione dello stress. Forse è per questo che anche molti medici che non riescono a gestire lo stress sono costretti a ricorrere a metodi sbagliati come fumare, bere alcolici e mangiare troppo. Penso che la prima cosa da fare sia allenarsi a gestire lo stress.

Lo stress è una funzione nata dalla necessità dei primi esseri umani di essere pronti ad entrare in uno stato di lotta o fuga di fronte al pericolo . È la risposta del nostro corpo allo stress. In questo stato, il polso accelera, i muscoli si tendono, i sensi diventano ipersensibili e il corpo si prepara a combattere o a ritirarsi. Forse è così che gli esseri umani sono sopravvissuti, siamo scappati dal leone e dall'orso, abbiamo combattuto e siamo sopravvissuti. A quel tempo, questo stato di sovrastimolazione era di breve durata e il corpo ritornava in breve tempo al suo stato di calma. Tuttavia, oggi, il nostro sistema di allarme di lotta o fuga è costantemente in allerta con emozioni come paura, rabbia, ansia o tristezza, che logorano l'intero corpo.

Cosa succede se non riusciamo a far fronte allo stress ?

Stress Hans Selye, lo scienziato che ha condotto le ricerche più approfondite sull'argomento, afferma: "Oggi vediamo che le malattie più comuni sono causate da una mancanza di adattamento allo stress, piuttosto che da disturbi causati da microbi, virus, sostanze nocive o eventuali fattori esterni."

Sotto stress, il sistema immunitario viene soppresso. Molti studi hanno dimostrato che lo stress riduce i linfociti T, che sono soldati del sistema immunitario.

Lo stress fa ingrassare, il cortisolo e l'adrenalina fanno ingrassare. Proprio come le persone nei paesi nel caos immagazzinano farina e legumi per evitare di morire, il corpo immagazzina grasso e si aumenta di peso durante lo stress.

Lo scienziato Dr. Nella ricerca di Bartop sono state esaminate 26 vedove che hanno perso il marito 6 settimane fa. È stata rilevata una relazione significativa tra diabete, malattie cardiache, colite intestinale, reumatismi articolari, malattie allergiche della pelle e stress. Nei campioni di sangue prelevati è stata osservata una diminuzione della funzione dei linfociti T, che indicano il sistema di difesa dell'organismo.

Uno studio condotto presso la Ohio State University dimostra che l'amminoacido chiamato "Omecisteina" aumenta nelle persone stressate. Questa sostanza è una sostanza che aumenta il rischio di malattie cardiache.

Tutti desiderano una vita senza stress. Sfortunatamente, questo non è possibile per la maggior parte di noi. Se accetti che lo stress faccia parte della tua vita quotidiana, puoi prendere le misure necessarie per superarlo. Un po’ di stress a volte può essere utile perché aumenta la nostra motivazione, ma man mano che la quantità di stress aumenta e la sua durata aumenta, provoca distruzione. Gli effetti psicologici dello stress a lungo termine includono irritabilità, ansia, irritabilità, depressione, tristezza e irritabilità. Se sei sotto stress da molto tempo, potresti avere difficoltà a pensare chiaramente, a prendere decisioni, a prestare attenzione, ad apprendere o a ricordare ciò che hai imparato. Potresti soffrire di insonnia, avere un incidente o non essere in grado di sbarazzarti dei pensieri negativi. Potresti acquisire abitudini negative o sviluppare tic.

Gli effetti fisici dello stress a lungo termine includono: Questi possono includere mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, dolore toracico, disturbi di stomaco, diarrea, stitichezza, tremore delle mani, sudorazione o sensazione di freddo. Lo stress può causare orticaria, eruzioni cutanee, denti Può causare oppressione agli occhi, ronzio nelle orecchie o raffreddore. Se lo stress rimane irrisolto per un lungo periodo, aumentano le possibilità di sviluppare malattie gravi. Se avverti da molto tempo uno qualsiasi dei sintomi fisici o psicologici dello stress, dovresti cercare un aiuto professionale. In questo modo puoi superare lo stress più velocemente.

Stress interno ed esterno

C'è stress ovunque. Lo stress viene costantemente creato dentro di noi o riceviamo stress da altre fonti. Identificare le fonti dello stress è il primo passo per superarlo.

Lo stress interno è creato dalla tua coscienza e dal tuo subconscio. Può derivare dalle tue esperienze passate, dalla tua situazione attuale o dalle tue aspettative per il futuro. I ricordi di eventi stressanti e irrisolti del passato possono oscurare la vita di molte persone. L'immagine creata da un ricordo negativo prende vita nella tua mente più e più volte e rivivi una o più esperienze negative ancora e ancora. È come essere bloccati in un ciclo infinito.

Queste immagini provengono dal tuo subconscio e vengono ricordate attraverso uno qualsiasi dei tuoi cinque sensi.

Stress esterno

Fonti esterne Lo stress esterno può essere correlato al lavoro, alla scuola o alle relazioni. A volte può verificarsi all'improvviso. La rabbia al volante ne è un buon esempio. Mentre guidi su strada, un altro conducente potrebbe improvvisamente violare la tua corsia. In questo caso, devi sterzare all'improvviso per evitare l'incidente e diventi arrabbiato e teso. Il rumore può anche causare stress esterno.

Stress del passato

Se hai un problema stressante del passato che ti perseguita costantemente, può farti sentire negativamente. Significa che sei messo in trance. Lo stress del passato si deposita nel tuo subconscio e non se ne va. Sarai costantemente influenzato dallo stress finché non verrà risolto. Trovare la fonte dello stress può aiutarti a risolverlo.

Stress futuro

La non conoscenza e l'incertezza possono creare stress. Se non sei sicuro di come si svilupperà un evento, potresti sentirti ansioso. Se ti aspetti che qualcosa vada alla perfezione, raramente accadrà. Potresti essere preoccupato per molte cose riguardo al futuro; la tua salute, il lavoro, le fatture non pagate o simili il tuo privato. Se ti concentri sul futuro, non puoi realizzare il momento presente.

Modi per gestire lo stress:

Fai attività fisica regolarmente. Questo riduce la tensione muscolare e ti fa sentire meglio.

Mangia regolarmente e in modo sano, questo aumenta la tua resistenza allo stress. Non saltare i pasti, ridurre o eliminare la caffeina. Anche se inizialmente il caffè ti dà energia, in seguito ha l'effetto opposto.

Puoi fare studi sul subconscio. Medita, prega, sii grato. Concentrati su ciò che hai. Questi ti aiutano a comunicare meglio con la tua essenza, il tuo subconscio.

Puoi fare esercizi di respirazione. Potresti aver notato che quando sei triste o ansioso, il tuo respiro diventa corto e superficiale. In questo caso, fai dei respiri profondi ed espira lentamente, mentre espiri puoi dire "Rilassato, più comodo", "Mi sto rilassando, mi rilasso, mi rilasso ancora di più".

Gingko biloba, St. L'erba di San Giovanni, il Ginseng, che aiutano a ridurre lo stress.Puoi trarre beneficio dagli estratti vegetali come la Passiflora. Se hai una malattia o stai assumendo farmaci, ti consiglio di consultare prima il tuo medico.

Realizza e regola i tuoi pensieri e le tue emozioni. Se hai pensieri irrazionali che ti provocano reazioni emotive e comportamentali a eventi negativi, prova a cambiarli.

Sviluppa degli hobby. Trovando attività adatte ai tuoi interessi e rilassandoti ridurrai gli effetti dello stress.

Usa saggiamente il tuo tempo. Non rimandare il tuo lavoro e ciò che devi fare. Cerca di non portare il lavoro a casa, dedica tempo alle attività sociali, migliora le tue capacità di gestione del tempo per questo.

Puoi massaggiare i punti di agopuntura che riducono lo stress. Effettuare semplicemente dei massaggi medio-duri della durata di 30 secondi sulla parte carnosa tra l'indice e il pollice di entrambe le mani o al centro del palmo della mano con il pollice dell'altra mano tre volte al giorno aiuta a ridurre lo stress aumentando la ormone endorfina.

Se soffri di stress cronico, questo può portare alla depressione. Se provoca problemi come attacchi di panico o ipertensione, dovresti farti aiutare da uno specialista. Questo ti aiuterà a riconoscere i nostri problemi e a determinare le strategie per risolverli.

leggi: 0