PER NON AVERE PAURA DELLA CHIRURGIA DELLA COLONNA VERTEBRALE

Sono molte le malattie che richiedono un intervento chirurgico alla colonna vertebrale... Queste malattie cominciano grossomodo

a partire da quelle più comuni: problemi degenerativi (ernia, stenosi dei canali), traumi (fratture,

distorsioni), deformità (scoliosi, cifosi), infezioni tumorali e problemi reumatici

. I più comuni di questi sono; Interventi chirurgici di pazienti che si rivolgono a noi a causa di malattie degenerative come ernia, stenosi del canale, scivolamento lombare

e purtroppo un intervento chirurgico alla colonna vertebrale senza successo

... Giorno dopo giorno, pazienti, colonna vertebrale

Ha cominciato ad avere più paura dei suoi interventi chirurgici. Perché è possibile incontrare un paziente del genere nella cerchia ristretta di molte persone. Come medici specializzati in chirurgia della colonna vertebrale, la maggior parte dei pazienti che visitiamo e degli interventi chirurgici che eseguiamo sono pazienti che hanno subito interventi chirurgici alla colonna vertebrale infruttuosi.

Possiamo elencare i motivi degli interventi chirurgici alla colonna vertebrale infruttuosi come segue:

>

1. Interventi non necessari: uno dei motivi più importanti... La maggior parte degli interventi chirurgici alla colonna vertebrale sono irreversibili. In altre parole, i ponti vengono bruciati con la chirurgia. Pertanto

È necessario assicurarsi che tutti i trattamenti medici (non chirurgici) siano stati provati prima dell'intervento

. Soprattutto "problemi degenerativi della colonna vertebrale" Nel gruppo di malattie che comprende problemi come ernia del disco, stenosi del canale e scivolamento; Tutte le opzioni mediche devono essere provate prima dell’intervento chirurgico. In questo gruppo di pazienti, se non si verificano segni gravi come incontinenza o perdita progressiva di forza muscolare, l'intervento può essere ritardato.

Nel frattempo si possono provare tutte le alternative mediche.

2. Complicazioni derivanti dall'intervento chirurgico: possono esserci molti problemi che vanno dall'infiammazione della ferita alle fratture degli impianti e alla paralisi. La maggior parte di questi problemi possono essere prevenuti con un intervento chirurgico accurato e una buona assistenza postoperatoria. Ma non dobbiamo dimenticarlo;

il rischio non è mai pari a zero e nonostante tutte le precauzioni, queste cose possono accaderci.

3. Riabilitazione inadeguata dopo l’intervento chirurgico: anche questo è uno dei motivi importanti. Molti problemi possono essere prevenuti rafforzando i muscoli attorno alla colonna vertebrale indeboliti dopo l'intervento chirurgico

.

4. Le aspettative del paziente non corrispondono all'esito dell'intervento: come chirurghi, il nostro dovere è spiegare chiaramente ai pazienti cosa guadagnerà e cosa perderà a seguito dell'intervento chirurgico. I pazienti svolgono anche un ruolo attivo nel processo decisionale per interventi chirurgici. p>

Con l'acquisto, devono essere consumatori consapevoli, per così dire.

Alcuni dei motivi di cui sopra sono prevenibili. In questa fase, la collaborazione tra chirurgo e paziente è di grande importanza

. Soprattutto per problemi comuni come l'ernia del disco lombare e cervicale, è molto importante provare metodi non chirurgici diversi dalle emergenze menzionate sopra e avere una buona comunicazione tra il paziente e il chirurgo durante il processo decisionale sull'intervento chirurgico.

leggi: 0