Avvelenamento del cibo

I ritmi di lavoro intensi e la vita frenetica hanno causato diversi problemi negli ultimi tempi. Le persone che non riescono a trovare il tempo o l’opportunità di cucinare durante il giorno sono costrette a soddisfare i propri bisogni nutrizionali nei ristoranti o nei bar. Ciò fa venire in mente la questione se sia pulito o se possano essere fornite le condizioni ambientali necessarie. Poiché la maggior parte delle aziende non soddisfa queste condizioni, diversi batteri che crescono negli alimenti causano intossicazioni alimentari.

Esistono 4 tipi di batteri che causano intossicazioni alimentari. Il primo e più comune di questi è il batterio stafilococco. Si trova nella carne, nel latte, nei latticini e nell'insalata. I sintomi compaiono 2-3 ore dopo aver mangiato e il corpo mostra una reazione di vomito.

Un altro tipo di batterio che causa intossicazione alimentare da carne, latte e insalata è lashigella. Ma il tempo necessario perché appaia è di 1-2 giorni. I sintomi includono nausea, vomito, febbre, crampi, dolori addominali e sangue nelle feci.

L'intossicazione alimentare più grave e mortale è quella causata dal batterio clostridium botilinum. Può essere trovato negli alimenti in scatola, nella carne, nella verdura e nella frutta. Paralizza, impedisce la respirazione e provoca la morte.

Infine, possiamo parlare del batterio chiamato bacillus cereus. Questo batterio si trova nel riso e provoca un'intossicazione alimentare, che si manifesta con nausea e vomito.

La sopravvivenza o la riproduzione di queste specie batteriche è impedita negli alimenti ad alto contenuto di acido e ad alte temperature. Quali precauzioni possiamo prendere per proteggerci da questi è la vera domanda. Per essere protetti, dobbiamo mettere alcune misure in un posto permanente nella nostra vita. Queste precauzioni;

SE SI È VERIFICATA UN'AVVENENZA ALIMENTARE;

leggi: 0