Non aver paura della dentifobia

Dentafobia è un termine che significa paura del dentista. È conosciuta anche come ansia dentale o ansia dentale dalla società.

È importante perché ritarda il trattamento dei problemi di salute dentale e rappresenta una situazione difficile per i dentisti. Per questo motivo si è fatto molto sul tema della dentafobia.

Chi la vede?

La dentafobia è presente in ogni età, ogni genere, ogni livello di istruzione, ogni livello economico, ogni società e ogni cultura.

-Sebbene la dentafobia possa essere riscontrata a qualsiasi età, secondo gli studi condotti su questo argomento, è più frequente nei bambini di età compresa tra 4 e 6 anni. È stato riferito che la probabilità di sperimentare la dentifobia diminuisce con l’aumentare dell’età. Le ragioni di ciò includono l'aumento delle interazioni sociali con l'aumentare dell'età, una maggiore conoscenza della salute e l'esperienza con alcune procedure sanitarie.

 

-Gli studi dimostrano che la dentafobia è più comune nelle donne che negli uomini ha rivelato che è stato visto. Il fatto che le donne siano più sensibili al dolore rispetto agli uomini può spiegare questo. Tuttavia, non bisogna dimenticare che la soglia del dolore di ognuno è diversa.

 

-È stato riscontrato che l'incidenza della dentafobia diminuisce con l'aumentare del livello di istruzione e di reddito. Un aumento del livello di reddito è generalmente accompagnato da un aumento del livello di istruzione. Ciò consente alle persone di aumentare le proprie conoscenze e aumentare la propria capacità di affrontare la paura.

 

-La dentafobia è presente in tutte le società e culture, sviluppate o meno. Uno dei motivi di ciò è legato alla crescita e all'istruzione dei bambini nelle società. In molte società, la paura viene utilizzata come strumento nell’educazione dei bambini. I dentisti sono uno di questi strumenti della paura. Anche se il bambino non ha visto il dentista, inizia a temere una persona che non ha visto e un intervento odontoiatrico su suggerimento dei suoi anziani. Durante il tempo in cui non incontra il dentista, questa paura è come se fosse addormentata, non si manifesta. Il bambino che incontra l'oggetto della paura nel mondo reale associa nella sua mente lo spaventoso dentista con il vero dentista. Trasferisce la paura nella sua mente al vero dentista.

Se questa paura non viene affrontata, verrà rafforzata. Per evitare ciò, desensibilizzazione sistematica, riqualificazione cognitiva È utile applicare tecniche come la strutturazione e l'esposizione. (Il supporto dovrebbe essere richiesto solo agli psicologi clinici su questo argomento)

Spero di vedere i giorni in cui andrai dal dentista senza paura quando ne avrai bisogno :) 

leggi: 0